Interviste
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

I ricordi di Thiago Motta partono dalla cantera blaugrana, nella quale è arrivato a 17 anni e ha ricevuto insegnamenti fondamentali per tutta la sua carriera. Ma è con l’Inter che si è preso la sua rivincita contro la sfortuna, che per due volte ha visto il suo ginocchio fare crack. Lui era in campo in quel Barcellona-Inter del 2010, anche se per pochi minuti.

Un espulsione ingiusta gli ha negato la possibilità di partecipare alla finale di Madrid. E allora nessuno meglio di lui poteva presentarci la sfida del 24 ottobre del Camp Nou. Ma non solo, perché sulla panchina dei neroazzuri vincitori del Triplete c’era Mourinho, che oggi è il tecnico del Manchester United, che il 23 ottobre affronterà la Juventus di Massimiliano Allegri, tra le favorite per la vittoria finale. Altra gara affascinante di quel turno è PSG-Napoli. La compagine francese è quella con cui il centrocampista Italo-brasiliano ha chiuso la carriera e che lui stesso inserisce tra le favorite della Champions. Ma attenzione, perché Ancelotti è un tecnico vincente e con moltissima esperienza. Nulla di scontato dunque: non resta che lasciar parlare il campo.

Scopri di più sul numero di ottobre: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo o digitale

Magazine in Edicola