Attività di base
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Le attenzioni da avere in questa categoria. Le esercitazioni di tecnica combinata che consentono di abbinare le diverse gestualità. 

Uno snodo cruciale per la formazione del giovane calciatore è rappresentato proprio dalla categoria Esordienti. In “entrata” (dai Pulcini) si passa appunto dal calcio a 7 giocatori a quello prima a 9 e poi a 11, con una superficie di gioco superiore. In “uscita” (quando si arriva ai Giovanissimi) si raggiunge il calcio “agonistico”, con tutte le sue complicazioni. Prima, però, di addentrarci in questo universo variegato, ponendo in particolar modo l’attenzione sulle esercitazioni di tecnica combinata, è doverosa una premessa riguardo la programmazione. Capita spesso nei dilettanti di “copiare” quanto svolgono i professionisti in queste annate: è un errore abbastanza grossolano perché le differenze che si trovano tra un contesto selezionato e un altro nel quale, invece, a tutti deve essere consentito confrontarsi e giocare, sono davvero molte. Ecco che è indispensabile che l’allenatore si adatti alla “preparazione” e alle qualità dei propri ragazzi, cercando di perseguire gli obiettivi prefissati.

L'articolo completo su IL NUOVO CALCIO di febbraio in edicola o in abbonamento

Magazine in Edicola