Calcio Femminile
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Quanto conta a inizio anno osservare le atlete per stilare un piano di lavoro funzionale alle loro esigenze e al modello di gioco che si intende proporre. Lo sviluppo delle componenti fisiche e l’importanza della comunicazione.


Il periodo “pre-agonistico” è un momento sacro e iconico per il calcio. A prescindere da dove venga svolto, osservazione, organizzazione e pianificazione, in campo e fuori devono essere le colonne portanti per qualsiasi staff. Per quanto riguarda la durata, il precampionato, in base al livello delle giocatrici, dovrebbe avere una durata di minimo di tre settimane, per lavorare su una preparazione più specifica in quanto le atlete – nel tempo che intercorre tra la fine del campionato e l’inizio della preparazione – dovrebbero aver svolto un programma fisico generale. La consapevolezza delle ragazze fa la differenza in quanto devono vedere il lavoro su se stesse come una forma di investimento e non come una forzatura. Durante la fase specifica della preparazione devono essere pianificati gli obiettivi, controllando il carico di allenamento e la relativa risposta in modo da evitare di avere infortuni e di determinare un adattamento progressivo ai parametri richiesti dalla prestazione.

Scopri di più sul numero di luglio: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo o digitale

Magazine in Edicola