Settore giovanile
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Cosa considerare nello scouting di un giovane giocatore dei dilettanti. L’importanza delle qualità fisiche, calcistiche, cognitive-coordinative e comportamentali.


In questo secondo articolo sull’argomento “scouting”, cercheremo di fornire indicazioni e consigli tecnici e pratici a tutti coloro che visionano calciatori appartenenti a settori giovanili dilettantistici. Vi saranno anche degli spunti operativi per i giocatori adulti, anche se lo scouting per le prime squadre dilettantistiche, fatta eccezione per alcuni club di Serie D, è pressoché utopistico; a questi livelli si lavora con le società amiche e grazie ai contatti personali dei “direttori” senza beneficiare di un area scouting vera e propria. Parlare di parametri di selezione di giovani calciatori in un articolo, tuttavia, non è semplice, in quanto le variabili dettate dalle diverse realtà societarie e dalle categorie osservate sono molteplici. Per questo motivo, ciò che troverete nello scritto deve essere inteso unicamente come una serie di suggerimenti utili per agire al meglio nei dilettanti.

Scopri di più sul numero di marzo: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo e digitale

Magazine in Edicola