Editoriale
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Ragazzini che giocano liberamente all’aperto, con il sorriso stampato sulle labbra, in un clima natalizio, con un classico albero innevato sullo sfondo. Questo raffigura la copertina finemente realizzata da Gokcen Eke, per tutti solo Gok. Sì, siamo arrivati anche quest’anno a Natale in procinto di “svoltare” verso un 2022 “normale”. Ricordate la situazione di 12 mesi fa? Il famoso decreto Natale? Zona rossa nella maggior parte dei giorni, coprifuoco, possibilità di ricevere a casa massimo 2 persone non conviventi dalle 5 alle 22, svolgimento dell’attività motoria solo vicino casa e di quella sportiva unicamente lontano dai centri delle città/paesi. No, non possiamo dimenticarlo.

Non possiamo dimenticare che la stagione 2020-21 era finita in un paio di partite, mentre quest’anno il girone d’andata di tutti i campionati, adulti, ragazzi e bambini dilettanti, sta arrivando abbastanza serenamente al termine. E qualcuno ha pure pianificato la “sosta” invernale. Un mondo diverso, dove gli abbracci per un gol – quanto ci sono mancati – e la gioia di giocare su un campo verde sono tornati a essere una splendida abitudine. Sorrisi, divertimento, emozioni…ecco quanto desideriamo augurare a tutti per le festività alle porte e per il futuro.



Il passo dalla copertina di Gok al suo primo libro di illustrazioni in Italia, “Il calcio a matita”, è molto breve: non fatevelo scappare, è qualcosa di particolare, da collezione, da scegliere come regalo natalizio (a pagina 32 altre idee per voi) per appassionati e intenditori di calcio. C’è dentro il nostro mondo, con un pizzico di ironia e molta profondità.

Profondità ancora più marcata, quasi viscerale, nell’ultima fatica letteraria di Carlo Pizzigoni, con Micaela Acevedo e Filippo Lorenzon, “Pep Guardiola”. Un “Unico” e un unicum, da leggere, lasciarsi ispirare e migliorare nella propria professione e nella vita di tutti i giorni. Dici Guardiola e non puoi non pensare a Xavi, sua trasposizione di qualità all’interno dello scacchiere di quel fantastico Barcellona: sempre il nostro Carlo ci racconta come il centrocampista si sia da poco seduto sulla panchina “di casa sua” e con che concetti desideri far continuare la storia blaugrana.

Oltre a questo e ai “classici” articoli tecnici, consentitemi un cenno al Convegno di Scienza&Sport che si è tenuto in formula webinar lo scorso novembre. Un successo con oltre 300 presenze, con relazioni interessanti, confronti vivaci grazie a preparatori atletici di massimo livello, con l’intervento dell’amministratore delegato dell’Inter Beppe Marotta e la partecipazione di Roberto De Zerbi: insomma, un momento formativo di valori e valore. Se non avete potuto partecipare, trovate un sunto a pagina 24, su S&S le relazioni dei protagonisti, sul web l’intero evento (per informazioni vai a pagina 11).

Detto questo, non mi resta che augurare a tutti un felice Natale e un 2022 speciale nella sua normalità.

Magazine in Edicola