Editoriale
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il tempo scorre veloce, la tecnologia ancora di più. E l’allenatore, l’insegnante, l’educatore, insomma chiunque faccia formazione (ma non solo aggiungerei), deve vivere nel cambiamento. Al passo coi tempi.
Deve essere consapevole che l’evoluzione – a qualsiasi livello – non si ferma.
E mai si fermerà.


Molti di noi sono partiti per il proprio viaggio su questo pianeta con un’automobile dal volante “duro”, senza aria condizionata e autoradio, e sono giunti in un’epoca in cui le macchine siguidano da sole!
Le nuove generazioni non hanno certamente sperimentato determinate esperienze, ma hannoun passo più spedito per quanto concerne comunicazione e forme di apprendimento. È un errore dire “Abbiamo sempre fatto così”. Il mondo cambia. Dobbiamo farlo pure noi.


Anche per questo motivo, come casa editrice, stiamo provando a percorrere altre strade: per essere più efficaci, per migliorare i nostri prodotti, per aiutare gli allenatori a rimanere appunto al passo coi tempi. Perché, nella formazione, padroneggiare video, comunicare con modalità diverse, essere tecnologici ormai è determinante.

Questo non significa che bisogna lasciareindietro quanto appreso, la nostra esperienza, l’occhiometro che dà sensazioni e certezze,maturato in anni di allenamenti. Ma bisogna “adattarsi”.
Ecco che il “circuito” de Il Nuovo Calcio tenterà ogni giorno di arricchirsi di nuove parti.

La realtà aumentata in primis, che non è solamente un “giochino”, ma una forma diinterazione con il lettore. Un modo per dare qualcosa in più. Perché l’allenatore deve sempredare qualcosa di più ai suoi giocatori. La formazione e la performance hanno mille diramazioni,tutte fondamentali per l’addetto ai lavori, e anche noi come rivista, o meglio network, vogliamoaverle.

Ci sono i Master digitali che anche quest’anno saranno realizzati in forma di webinar, sia perla situazione causata dal Covid sia per poter raggiungere il maggior numero di tecnici eappassionati. Per entrare in casa vostra e fare formazione e informazione insieme.
Ci sono i libri con i QR code, come quello appena uscito di Mattia Toffolutti: vi basta lafotocamera di uno smartphone o di un tablet per vedere in video, ad esempio, le corretteesecuzioni di tutte le andature, gli errori più comuni e le esercitazioni relative.Ci sono i social, una forma comunicativa più rapida, smart che offre informazioni pronte all’uso.E il nuovo sito sarà pronto a breve, per avere ancora qualcosa di più.
Ci sarà, infine, una nuova collana di libri, li abbiamo chiamati Gli Unici, volumi più classici,ma approfonditi e profondi, che hanno l’obiettivo di portarvi in campo con gli allenatori chehanno segnato la storia del calcio moderno. Il primo, coordinato da Carlo Pizzigoni, saràdisponibile a fine aprile-primi di maggio, sarà su Bielsa, attuale allenatore del Leeds.
Ci manca solo una cosa... il campo! Ma questo, mi dispiace davvero, non possiamo darvelo noi.

Sono sicuro, però, che siamo quasi al “triplice fischio” di questa “difficile sfida”, che ci vedràsicuramente vincitori. E torneremo ad allenare e a giocare senza più limiti

Magazine in Edicola