Editoriale
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il calcio è fermo e non poteva essere altrimenti. La situazione dovuta al coronavirus sta paralizzando tutta Italia, chiedendoci di modificare abitudini, lavoro, rapporti umani e opportunità di svago. In questo momento, poco importa se i nostri bambini / ragazzi vedono drasticamente diminuite le occasioni di movimento o se gli adulti dilettanti devono rinunciare al piacere di un allenamento con i compagni e a scendere in campo per il classico incontro domenicale. La salvaguardia della salute deve essere prioritaria. Lo sport è fermo fino al 3 aprile, ma ci potrebbero essere i presupposti per uno stop più lungo. Lo so, non piace a nessuno, ma…ci sono delle regole dettate dal nostro governo che devono essere rispettate, a prescindere da quello che può pensare ciascuno di noi. Questo per dimostrare che l’italiano sa fare “gioco di squadra”, non solo sul campo. E sa uscire dalle più grandi difficoltà brillantemente! 

Anche per quanto ci riguarda, abbiamo dovuto rimandare il convegno organizzato con Scienza&Sport del 28 marzo, che dopo pochi giorni annoverava oltre 250 iscrizioni. Un bellissimo atto di fiducia nei nostri confronti, che ci ha spinto a fare di tutto per posticiparlo. Abbiamo quindi individuato sabato 30 maggio come prima data disponibile al termine della stagione di Serie A (se non vi sarà un prolungamento dell’annata calcistica…). Nel numero di maggio ulteriori informazioni in merito a eventuali “piccoli” cambiamenti. Le nuove iscrizioni saranno possibili da lunedì 27 aprile.

Prima di questa emergenza nazionale, avevamo pensato per questo numero uno speciale dedicato alle palle inattive, situazioni sempre più determinanti nel calcio e… fortunatamente mai fuori “stagione”. Per questo ve lo proponiamo nelle prossime pagine – sono oltre 30 quelle dedicate a tale tema – per il quale abbiamo chiesto la collaborazione di una serie di allenatori professionisti (militano tutti dalla Serie B alla C e nel calcio femminile), che ci hanno offerto il loro punto di vista. Inoltre, Ivan Javorcic (mister della Pro Patria), Gaetano Petrelli (allenatore dei portieri del Benevento) insieme a Gian Mario Petrelli (allenatore dei portieri del Taranto) e Alberto Nabiuzzi (collaboratore di Donadoni) hanno preparato 3 scritti rispettivamente sulla fase difensiva, sul portiere e sugli schemi da “piazzato” più interessanti del calcio di alto livello.

Sono convinto che presto tutto ritornerà alla normalità, si giocherà nuovamente… e il nostro “aggiornamento” vi sarà molto utile!

Magazine in Edicola