Editoriale
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La desideriamo davvero tutti! Questo è l’augurio più bello per il 2021. Con la speranza di ritrovarci insieme su un campo, in terra battuta o in erba perfettamente rasata che sia. Non importa. Vogliamo tutti allenarci liberamente senza alcun distanziamento. Esultare per una rete. Abbracciarci. Sì, proprio questo chiediamo al nuovo anno. Chiediamo di riportarci le cose semplici, quelle che davamo per scontate, ma che la pandemia ha fatto sembrare una chimera.

Il 2021, calcisticamente parlando, sarà poi un anno pieno di appuntamenti: come avete visto in copertina, vi saranno gli Europei posticipati a causa del Coronavirus. Subito dopo, a ottobre, la fase finale della Nation League, che ci vedrà protagonisti come Nazionale (semifinale contro la Spagna, l’altra si giocherà tra Belgio e Francia) e nazione, si scenderà in campo a San Siro e allo Juventus Stadium. Nel mezzo le Olimpiadi, che per qualsiasi appassionato di sport sono l’evento per eccellenza, quello da non perdere. Senza dimenticare la Serie A, la Champions con 3 italiane agli ottavi. E altre tre ai sedicesimi di Europa League. Insomma, il calcio dei “grandi” presenta tanti argomenti di discussione, mentre quello di dilettanti e giovani non vede l’ora di rimettersi in moto, con allenamenti e partite in sicurezza. La sicurezza che dovrebbe darci il vaccino! Con la speranza che un anno come il 2020 non torni mai più.


Perché è stato un anno vigliacco, che ci ha privato dello sport che amiamo e di due campionissimi, due icone del nostro sport: il più forte di tutti, Diego Armando Maradona, e Paolo Rossi, scritto tutto attaccato come l’abbiamo pronunciato tutti, il simbolo del Mondiale del 1982, l’uomo che ci ha fatto sognare, sorridere, piangere di gioia. Un anno vigliacco che ha portato via anche Roberto Berghi, uno dei sette nuovi soci dell’Editoriale: un amico con cui ho condiviso per oltre 30 anni l’esperienza nella nostra casa editrice. Un abbraccio forte Roberto!

Venendo all’attualità, siamo alla vigilia di un numero speciale, il prossimo, quello dei 30 anni. Abbiamo in serbo davvero molte novità (tecnologiche e di contenuti). Alcune ve le proponiamo a partire dalle prossime pagine: parlo di nuove rubriche, di autori di assoluto valore che hanno fatto ingresso nella nostra squadra, per offrire la loro competenza e arricchirci con riflessioni e proposte per l’allenamento. Per tutti cito Carlo Pizzigoni (scrittore, giornalista e autore televisivo di fama) e Laura Giuliani, numero uno della Juventus Women e della Nazionale. Ma basta andare all’indice per scoprire tutte le new entry di assoluto valore.

Per concludere un cenno al convegno di Scienza&Sport che si è tenuto poco più di un mese fa. Un successo! Il parterre dei relatori non aveva bisogno di presentazione; i partecipanti sono stati oltre 350; le ore di approfondimento più di 8. Le hai perse? Non preoccuparti, a pagina 19 tutte le indicazioni.

Non mi resta, quindi, che rompere gli indugi e dare il benvenuto a un 2021 di una speciale… normalità.

Magazine in Edicola