News
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Esperienze dall’estero

Allenamento, filosofia di gioco, abitudini del paese di Cristiano Ronaldo spiegate da mister Cristiano Bacci (nelle foto), tecnico italiano che ha allenato l’Olhanense, squadra di Seconda Divisione.

A inizio 2015 ho avuto la possibilità di provare un’esperienza all’estero da allenatore. L’Olhanense, nobile decaduta del calcio portoghese, all'epoca appena retrocessa dalla Serie A era in fondo alla classifica di B, la loro Segunda Liga. Era stata acquistata da alcuni imprenditori italiani con una partnership importante con la Sampdoria. E mi è stata proposta la guida tecnica della squadra con uno staff composto da due collaboratori italiani che avevano già avuto esperienze fuori dall’Italia. Il nostro arrivo in Algarve, la regione più a Sud del Portogallo, era stato accolto con molto scetticismo. Era infatti il terzo cambio sulla panchina e dopo due mister portoghesi esperti, l'arrivo di un giovane coach straniero non era visto di buon occhio. Al di là di questo e dei risultati ottenuti nel nostro periodo in Portogallo (mister Bacci, oltre a salvare il club, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento di miglior allenatore della Secunda Liga, ndr), lo scopo di questo scritto è quello di offrire uno spaccato sul calcio in Portogallo, sulle differenze culturali, tattiche e metodologiche, notate in prima persona ed emerse da un continuo confronto coi giocatori e gli allenatori locali.

Scopri di più sul numero di ottobre: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo e digitale.