Europei Under 21
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il cammino della Francia si ferma qui, in semifinale. Il rigore repentino di Mateta è solo un’illusione e la Spagna vince, pareggiandola prima con Roca al 28’, poi sorpassando i transalpini su penalty di Oyarzabal. Gara chiusa al 47’ su tap-in vincente di Dani Olmo, con Mayoral che si aggiunge alla lista marcatori della serata. Appuntamento finale assolutamente da non perdere domenica alle 20.45: Spagna e Germania si contenderanno il titolo.

Seconda semifinale dell’Europeo Under 21 e Spagna che sfida la Francia per la gara secca valevole il titolo della competizione. La formazione iberica si dispone con un 4-2-3-1, a centrocampo Fabian Ruiz e sulla trequarti la star Ceballos, invece la Francia preferisce un 4-4-2 con Ikonè e Mateta avanti.

Fischio d’inizio e Spagna che cerca di cucire su misura il match, imponendo il gioco, ma i transalpini beffano gli iberici al primo colpo. Junior tira una ginocchiata a Reine-Adelaide, l’arbitro assegna il rigore e Mateta realizza la rete del vantaggio, scombinando i piani della Roja. Sull’onda dell’entusiasmo la squadra di Ripoll vuole arrotondare, ma Sivera abbassa la saracinesca, tenendo in piedi i compagni.
Dopo 20’ di sofferenza gli iberici si ricompongono, proponendo un giro-palla rapido e pericoloso dal quale scaturisce il pareggio tanto voluto: prima Bernardino salva un gol già fatto, ma su corner seguente Roca si vendica e scaglia in porta l’1-1.
Trovato il pari, la formazione iberica accelera sempre più i ritmi di gioco, mettendo in difficoltà gli avversari. Con una Francia così compassata è solo questione di tempo per la Spagna di concretizzare la rimonta, cosa che accade all’ultimo dei 5’ di recupero. Infatti, un’ingenuità di Konaté regala il penalty del 2-1 fatale, rifinito da Oyarzabal.

Rientrati in campo, gli spagnoli salgono in cattedra, sottomettendo la Francia con dominio del gioco, smistamenti e accelerazioni improvvise. Bastano infatti due minuti per concretizzare il 3-1 che taglia gambe ai transalpini a inizio secondo tempo: Fabian Ruiz vede e serve col contagiri Oyarzabal, cross teso per Dani Olmo e tap-in vincente al 47’.
Monsieur Ripoll è impotente di fronte alla superiorità della Roja, per questo tenta il tutto per tutto, sbilanciando la squadra avanti. Ma questa mossa gli si rivolta contro e gli avversari ne approfittano, dilagando con Borja Mayoral al 66’: Trivela di Fornals dalla sinistra e il centravanti lascia partire un destro fortissimo sotto la traversa che buca il portiere 4-1.

Come nel 2017, la finale sarà Spagna-Germania: per ben due edizioni consecutive quindi le stesse squadre si giocheranno il titolo tanto ambito. Vedremo chi la spunterà!

Magazine in Edicola