Speciale Precampionato - IL MONITORAGGIO DEL CARICO INTERNO

News
Typography

Le modalità e l’efficacia in termini di programmazione e valutazione di controllare il carico interno e il training load nel periodo di preparazione e durante la stagione.

Quando abbiamo sentito parlare per la prima volta della possibilità di quantificare il carico interno nel calcio attraverso l’utilizzo della percezione dello sforzo (misurata con una delle scale di Borg) eravamo tutti, diciamo la verità, un po’ scettici. Ci sembrava effettivamente una modalità fin troppo semplice, anche se poi ci dimenticavamo che, quotidianamente, abbiamo sempre fatto alle nostre squadre domande tipo “Come vi sentite?”. Oppure…

“L’allenamento è stato troppo intenso”, o ancora… “Le gambe giravano?”. L’esercizio fisico (allenamento) è come un farmaco, che ha una sua cosiddetta “finestra terapeutica”, cioè un intervallo di dose: sotto l’intervallo l’allenamento (farmaco) non ha alcun effetto, sopra l’intervallo risulta “tossico”. Quindi, volenti o nolenti, il miglioramento della performance sportiva passa attraverso la corretta organizzazione del carico di allenamento.

L'articolo completo su IL NUOVO CALCIO di luglio in edicola o in abbonamento